Canalone Neri – Cima tosa – Scialpinismo 2014

Ci ero stato con i fidi Willy e Nicola nel 2005, con picca e ramponi; mi era sembrato fattibile con gli sci ma oggi mi è sembrato veramente ripido!!!

Si dice bene che le prime curve sono quelle importanti, ed infatti oggi alla partenza dalla cima, guardando l’ombra del mio compare che si perde nel vuoto ho fatto un ultimo controllo all’attrezzatura e poi via! Sono partito ed ho iniziato subito a curvare, per non farmi prendere dal dubbio e cominciare in derapata.

Mi sentivo bene oggi, sarà stata la consistenza della neve, sarà stata la giornata calma e senza vento, l’assoluto silenzio della montagna, gli austeri ma benevoli profili degli Sfulmini, del Campanil Alto e Basso o forse anche il ritmo veloce ma senza fretta, che mi ha lasciato le gambe toniche per la discesa. Passato il ginocchio sulla sinistra (di solito in estate si passa sulla destra) ci siamo lasciati andare anche a qualche curva veloce e rilassata nel vallone sotto il Brentei, ormai il difficile era passato.

I file GPX sono un pò sporchi, del resto nel canale guardavo l’orologio e la quota GPS continuava a sballare, la quota barometrica invece saliva lentamente.

Il video dell’ultima parte della discesa di Daniele

Il video dell’ultima parte della mia discesa, quella facile ormai fuori dal ginocchio.

Profilo altimetrico
Velocità

Profilo altimetrico
Velocità

 

Comments

comments

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine