Rifugio Pernici Bocca di Trat Bike 2005

Tempo di lettura: 1 minuto

Cosa fare il giorno del proprio compleanno se non quello che realmente si vuole fare? Portare le paste ai colleghi d’ufficio? Nooooooo FarIl giorno del proprio compleanno bisogna volersi bene, fare qualcosa per se stessi, viziarsi un pò; fare una pausa, rompere la routine, trovare il modo di staccare per riflettere, per pensare. Così mollo il lavoro e vado verso {it:Riva del Garda} per fare quel giro su al Rifugio Pernici che da tanto volevo fare; tra i tanti che un pomeriggio di settembre sono occupati si libera solo Lorenzo, detto anche IronKiki, che ha in programma un giro con un amico tedesco che lavora a Riva per la stagione. Via verso la {it:Ponale} allora, fino al {it:Lago di Ledro} e poi deviando in val di Concei in corrispondenza di Enguiso su fino alla Bocca di Trat per arrivare al Pernici; da qui si prende il sentiero SAT numero 413 (ciclabile solo in parte, attenzione all’esposizione) che porta alla Bocca Giumela, con ampi scorci panoramici sul lago di Garda e sul lago di Ledro; di qui si scende dapprima su sentiero e poi su sterrata fino ad incorciare la strada che da Malga Grassi porta alla Pinza, la discesa verso il Bastione di Riva del Garda resa famosa dalla ormai mitica gara di discesa “Adrenalina” Pernici Bocca di Trat GPX file svgallery=pernicibike2005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.