Moonlight Ski Cup 2015 – Scialpinismo 2015

Tempo di lettura: 2 minuti

Ecco, sono in volo, sto volando nella notte….

Esaltato da due settimane di Mondiali di Vail e Beaver Creek (dove peraltro i nostri confermano gli scarsi risultati nei momenti che contano….), mi lancio all’inseguimento dei miei avversari lungo la Topolino. La prima salita l’ho tenuta bene e li avevo a tiro, la seconda l’ho un pò subita, come al solito non riesco a fare ritmo e mi sono scappati via; allora che fare? Giù a tutta a uovo recuperando posizioni, solo che piglio la compressione in fondo a quello che era il percorso slalom del Topolino e sul dosso mi stacco dal suolo, volando nella notte.

Che sensazione: il corpo si allunga cercando disperatamente il contatto con il terreno, sento per un attimo l’assenza di gravità e la velocità che mi lancia nella notte.

Sono un astronauta fuori dalla navicella, sono un tuffatore prima dell’impatto con l’acqua, sono in caduta libera con lo stomaco in gola.

Quando tocco terra mi accascio sui talloni, mi appendo alle code degli sci  punte in alto confidando nella rigidità degli sioti da gara e per fortuna la pendenza mi riporta automaticamente in posizione…..per un soffio!

Basta cazzate ora, si riparte per ‘ultima salita: quelli che avevo sorpassato giustamente si riprendono il posto che a loro compete… davanti a me!!!! Fatica fatica ed ancora fatica sui muri finali, ‘l Palon l’è sempre ‘l Palon; mi sa che lo faccio più veloce in allenamento, devo controllare su strava.

Bella gara comunque, bravi i ragazzi dell’Arcobaleno.

Ed anche oggi registriamo un piccolo passo di Giorgia nel rientro allo scialpinismo; si è fatta il raduno in scioltezza in un tempo più che onorevole, in mezzo a tutine con il coltello fra i denti.

Per la cronaca: io stesso sono favorevole a regole più severe nelle gare skialp, sia che siano in ambiente sia su pista; questa volta erano obbligatori artva, pala, sonda e telo termico  e mi sono dimenticato l’artva!!!!

Arrivato per ultimo al cancelletto un paio di minuti prima della partenza ho fatto compassione al Rino del Brenta Team che me lo ha prestato.

Classifica MoonlightSkiCup2015

Moonlight Ski Cup Bondone GPX file

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.