Il giardino di Limoni

Tempo di lettura: 1 minuto
Il giardino di limoni

Il giardino di limoni

Vedere il tuo nemico in faccia, al di là  del recinto.

Vederlo in carne ed ossa, non dissimile da te; che mangia, beve, sorride, balla e canta come te.

Che cerca solo di vivere, come te.

Ma che purtroppo è diverso da te.

Come deve essere vivere in una zona come la {it:Cisgiordania}? {it:Palestinesi} e {it:Israeliani} vivono fianco a fianco, mischiando le loro culture (i cuochi della festa in casa del ministro della difesa non a caso sono arabi) ma dovendosi odiare profodamente; infatti e  la vita non è come un film hollywoodiano con il lieto fine (“Purtroppo il lieto fine c’è solo nei film americani” sentenzia il giovane avvocato)  e  chiunque provi ad uscire dalla logica dello scontro viene osteggiato.

Non si possono accettare i soldi del nemico, non ci si può ricostruire una vita fuori dagli schemi, l’unica scelta sembra andarsene; il giardino è un pretesto per far capire come questi due popoli, l’uno potentissimo economicamente e militarmente, l’altro poverissimo in tutto e per tutto in balìa di speculazioni terroristiche, siano condannati ad odiarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.