Vigolo Vattaro – Passo Redebus – Ciclismo 2009

Tempo di lettura: 1 minuto

Ho ancora nella testa le immagini del Canada; laghi spettacolari, foreste e boschi verdissimi, strade assolate nell’immensità della natura…. e il nostro amato-odiato Trentino??

Che dire del Lago di Levico? Sembra di stare al mare, con la gente in ciabatte (oggi si dice infradito..) che va a prendere il caffé ed il giornale.

Che dire della Val dei Mocheni? Vecchi masi arroccati sulle pendici boscose del Lagorai, con terrazza strappate alla foresta, prati falciati e piccoli orto difesi da reti.

Il Passo del Redebus, circondato da boschi  svettanti nel cielo limpido, sferzato da un frizzante vento da Nord; la discesa verso Regnana, lunga e solitaria, a velocità folli come da tempo non sono più abituato. Persino il lago di Piné mi sembra d iun colore più bello oggi; certo che quando svolto per Baselga mi affaccio alla Valsugana e vedo Canzolino cintillante, e più sotto Caldonazzo cirocndato da verde… che volere di più??

Passo del Redebus GPX file

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.